Lorem ipsum dolor sit amet, conse ctetur adip elit, pellentesque turpis.

The Interview

Benvenuto     Telefono +39 339 20 90 978     Seguici

  • Nessun prodotto nel carrello.

The Interview

€999
Insegnante:
Recensioni:

Dettagli corso

Corso per amatori

Max 10 partecipanti SU SELEZIONE

Insegnanti: Fulvio Maura

Long Form

 

Costruire improvvisazioni comiche non è mai stato così semplice: non occorre essere geniali, occorre solo rispondere alle giuste domande.

Direttamente dalla grande improvvisazione di New York e Chicago, e prendendo spunto da format come The Armando e Asssscat, approderemo ad uno stile improvvisativo basato sulla costruzione degli sketch partendo da un punto di vista autoriale.

Fulvio Maura ci guiderà all’interno di un percorso di gruppo per mostrarci che se si lavora davvero insieme non serve pescare dal cilindro soluzioni geniali per mettere in scena sketch esilaranti!

Al centro del percorso si approfondirà un meccanismo di vastissima applicazione: il gioco della scena, che può nascere con facilità in qualsiasi improvvisazione perché è un meccanismo che ha pochi ma precisi punti fermi, che diventeranno veri e propri trampolini per la creatività.

Capiremo come utilizzare questi strumenti nel modo corretto e soprattutto impareremo che per darsi in scena le giuste risposte, è fondamentale imparare a farsi le giuste domande…

In pratica, capiremo come semplificarci la vita, limitando lo stress da performance e puntando dritti al divertimento puro.

 

E’ previsto uno spettacolo alla fine del modulo.


 

 

Hai letto bene, 1+1 questa volta fa 3!

Si perché i due moduli precedenti sono pensati per essere liberi ed indipendenti, puoi decidere se seguire il primo o il secondo, ma sono anche pensati come un corso che unito può darti nella totalità un valore aggiunto:

 

Entrambi sono accomunati da una cosa, un mattoncino fondamentale, che per è fatto della stessa sostanza. Long e Short sono la stessa cosa nel momento in cui sono costruite con il medesimo approccio alla scena.

Perché se non si tiene conto di questo bit di unione e si punta tutto sulla storia, tralasciando il valore della scena, a volte si può creare uno strano paradosso:

  1. La SHORT FORM per alcuni diventa il bignami di una long form, cioè una storia lunga che deve essere zippata, in cui ogni improvvisatore si sente in dovere di pensare ed agire in modo velocissimo. Risultato: si va in affanno, si perde lucidità e le scene sono piene zeppe di proposte.

 

  1. La LONG FORM ,al contrario, per alcuni diventa una short form dilatata, la velocità rallenta oltre modo, la brillantezza viene meno. Risultato: molte scene non dicono nulla, sono solo condite da uno stile recitoso.

 

Riportare il focus sulla scena e sul momento aiuta a dissolvere questo paradosso, e ad uscire dal rischio di far diventare l’improvvisazione teatrale solamente una parodia di qualcos’altro o un esercizio di stile, insomma un’arte senza una propria identità.

Proponiamo un percorso che vi porterà a semplificare il vostro approccio all’improvvisazione puntando dritto al divertimento condiviso; e che vi darà gli strumenti per passare in modo fluido, senza strappi, dalla short alla long e viceversa.

Recensioni

Our course begins with the first step for generating great user experiences: understanding what people do, think, say, and feel. In this module, you’ll learn how to keep an open mind while learning.

0 Rated 0 out of 0 Valutazioni

5 stars 0

4 stars 0

3 stars 0

2 stars 0

1 stars 0

User Registration

You don't have permission to register

Reset Password